Arcobaleno Cooperativa Sociale | TORINO

Servizio Cartesio | Raccolta carta e cartone

Servizio di raccolta differenziata di carta e cartone effettuato per conto Amiat S.p.a (Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino). Il servizio è svolto con il sistema porta a porta ed è rivolto, senza costi aggiuntivi, a tutti coloro che pagano la tassa raccolta rifiuti: privati, uffici, ditte, grandi utenze…

Come funziona?

Servizio CartesioIl servizio è progettato in modo personalizzato secondo criteri di razionalizzazione e efficienza in base alle tipologie di utenze e al gettito di ognuna di esse. Per le utenze condominiali è svolto con cadenza settimanale sia nelle zone servite con il “classico” cestino giallo da 50 lt che nelle zone già raggiunte dall’internalizzazione delle attrezzature per la raccolta differenziata. E’ disponibile un numero verde 800 201401 al quale è possibile chiedere informazioni più specifiche sul servizio erogato, richiedere attrezzature, segnalare eventuali disservizi, portare proposte migliorative rispetto al servizio stesso. La carta e il cartone raccolti vengono conferiti presso maceri aderenti al consorzio nazionale recupero e riciclo a base cellulosica (Comieco) siti nella Città e convenzionati con Amiat S.p.a A volte piccoli gesti quotidiani possono portare grandi risultati: basti pensare che per risparmiare la vita ad un albero occorre raccogliere circa 500 kg di carta da riciclare.

Lo sapete, a noi del Servizio Cartesio interessa la vostra carta…

Giornali già letti, quaderni, riviste dei mesi passati, liste della spesa di sabato scorso, fogli con numeri di telefono ormai inservibili, volantini pubblicitari scarabocchiati sul retro, archivi dismessi o quant’altro sia cartaceo… diventano la nostra passione.

Un pò di storia

Rappresenta l’attività storica della cooperativa. Il Progetto Cartesio nasce nel 1993 su iniziativa congiunta di Legambiente e il Gruppo Abele. L’attività di raccolta e il servizio si sono continuamente estesi, fino a raggiungere numeri particolarmente interessanti sia in termini di posti di lavoro che di carta e cartone raccolto.

Un pò di cifre

Gli affidamenti a cooperative sociali non sono attività “assistenziali”, ma interventi ordinari che si valutano sulla base dei risultati raggiunti. L’operazione Cartesio non è solo interessante dal punto di vista della dimensione sociale. Gli vanno riconosciuti numeri tipici di una moderna organizzazione che si occupa di gestione rifiuti. Nel 1995, viene vinto il primo appalto con la Città di Torino. Il Progetto Cartesio inizia quell’anno con 50 persone e circa 32 mezzi. Oggi vi lavorano circa 160 persone con una flotta di 130 mezzi. Il Cartesio può così riassumersi:
  • Raccolta settimanale presso tutte le utenze domestiche distribuite sulle 10 circoscrizioni (oltre 900.000 abitanti serviti “porta a porta”);
  • Passaggi personalizzati in base alle esigenze presso tutte le utenze non domestiche distribuite sulle 10 circoscrizioni (negozi, uffici, ditte, ecc.);
  • Circa 78.000 utenze servite con una frequenza minima settimanale;
  • Circa 42.000 abitazioni private e condomini;
  • Circa 36.000 utenze commerciali.

Ma alla fine?

Ma tutta la carta che raccogliamo dove va a finire? Viene consegnata ai maceri convenzionati della città per poi essere riciclata. Se si pensa che con una tonnellata di carta riciclata vengono risparmiati circa 18 alberi, grazie al Servizio Cartesio sono risparmiati ogni anno circa un milione di alberi.

Considerazioni

Impiegare soggetti svantaggiati in operazioni come la raccolta differenziata funziona ed è socialmente ed economicamente vantaggioso per la comunità. Non possiamo analizzare i costi del servizio di raccolta porta a porta senza misurare l’impatto economicamente vantaggioso per la nostra comunità in termini di alleggerimento della spesa sanitaria, incremento del gettito fiscale, aumento della sicurezza sociale (riduzione microcriminalità). L’attività come la raccolta differenziata “porta a porta” si è dimostrata estremamente funzionale alle pratiche d’inserimento lavorativo. E’ sempre più difficile individuare lavori ad alta intensità di manodopera, l’ambiente si sta rivelando una grande opportunità. Per questa ragione è importante costruire politiche ambientali che tutelino l’occupazione e non guardino esclusivamente alla soluzione tecnologica.

IL VENTENNALE

Nel 2012, la cooperativa festeggia 20 anni. Si festeggia con una giornata presso la nostra sede di via Paolo Veronese a Torino. > Leggi di più

IL QUINDICINALE

Nel 2010, la cooperativa festeggia 15 anni. Si festeggia con un concorso fotografico dedicato al cestino giallo “Il cuore giallo nella città”. Il 5 giugno è stato giorno di festa in un evento che ha coinvolto Piazza Castello a Torino. > Vai al sito

IL DECENNALE

Nel 2005 abbiamo festeggiato dieci anni di raccolta carta. > Vai al sito

IL CONCORSO: “UN CESTINO PER CARTESIO”

Nel 2007/2008, la cooperativa ha attivato un concorso di educazione ambientale rivolto alle scuole medie inferiori. Il concorso per le scuole secondarie di primo grado di Torino e Provincia “Un cestino per Cartesio”, presentato il 9 ottobre 2007 presso il Comune di Torino, ha visto la partecipazione nel corso dell’anno scolastico, di circa 2500 ragazzi in età compresa tra gli 11 e i 14 anni, con il coinvolgimento di 116 classi appartenenti a 38 scuole del Comune di Torino e della Provincia. > Vai al sito

Scrivici

Il suo nome:

La sua email:

Oggetto:

Messaggio:

Autorizzo il trattamento dei miei dati per rispondere alla mia richiesta.
Arcobaleno rispetta e protegge i tuoi dati personali, leggi l’informativa.


Questo articolo ha 2 commenti.

I commenti sono chiusi.

Chiudi il menu